Albergo della Pace
Albergo della Pace

Grangia Bastier

UNA 2 GIORNI AL RIFUGIO “GRANGIA BASTIER”

Difficoltà: Escursionistico
Dislivello 1° giorno: 1765 mt
Tempo 1° giorno: 7.30 h
Dislivello 2° giorno: 790 mt
Tempo 2° giorno: 7.00 mt

1° giorno:
Partendo dalla chiesa della Madonna del Roccasio si raggiunge la borgata Chiardoletta. Si passa poi di fianco alla fontana e si lascia l’abitato seguendo il sentiero che attraversa i prati per poi salire fino ad un pilone bianco, visibile anche da lontano. Da qui si prosegue fino ai ruderi di Chiardola Grande e poi si risale fino a Colle Chiardoletta (1755 mt). Dal colle un lungo traverso vi porta al colle di Neraissa (2018 mt): da qui si segue la strada sterrata in discesa fino a Neraissa Superiore (1550 mt). oltrepassati i ruderi di Tetti inizia la salita (sinistra orografica) per il sentiero fino al colle Mura delle Vinche (2435 mt), da questo punto si può raggiungere la cima del monte Nebius (2660 mt) in 30 minuti. Seguendo invece la dorsale si arriva al Colle Serour, lasciandolo sulla destra si scende nel vallone fino a Gias Salè (1900 mt) per poi risalire lungo la strada sterrata fino al rifugio “Grangia Bastier”(2067 mt).

2° giorno:
Dal rifugio si segue la strada fino alle caserme della Bandia (2408 mt) e si prosegue in piano verso destra: all’altezza di una casermetta isolata con muretto di cinta si prende a sinistra per tracce di una vecchia strada militare e si raggiunge il Colle d’Ancoccia (2534 mt). Da qui si attraversa prima per prati , poi per pietraia fino sotto la parete rocciosa di Rocca la Meja. A questo punto l’itinerario diventa più alpinistico.
Si prosegue verso destra seguendo la grande cengia obliqua che taglia la parete fino a quota 2700 mt dove si piega a sinistra per entrare in un canalino : poi , per roccette, si raggiunge la vetta (2831 mt). Il ritorno è sullo stesso itinerario fino alla base della parete, poi, passando per prati e tracce di sentiero, si raggiunge il Colle Margherina (2408 mt), si segue la strada
sterrata “della Gardetta” verso ovest. Arrivati al Colle di Salsas Blancias (2440 mt) si lascia la strada prendendo a sinistra in discesa fino al Gias Vallonetto (2129 mt), quindi, seguendo la strada sterrata, si arriva a Moriglione e poi a Sambuco.